Clicca sull’immagine
per
guardare il video

Giulio Molinari

Candidato quota atleti

Sono nato a Novara il 25 aprile 1988 e sono un triatleta professionista italiano. Dal 2008 corro per il C.S. Carabinieri e nel 2014 ho iniziato la mia carriera nella “lunga distanza”.

Tre volte Campione Europeo sulla mezza distanza (2014, 2016, 2018).
Tre volte Campione Italiano di Triathlon Medio (2014, 2016, 2017).
Due volte qualificato per il Mondiale Ironman delle Hawaii (2017,
2018) – in cui vanto la miglior prestazione italiana di sempre (8h21’52” nel 2018).
Tra i miei successi più prestigiosi ci sono due podi in un Ironman (3° Copenhagen 2018, 3° Cervia 2019) e numerose vittorie in IM 70.3 (3° St. Poltern 2018, 1° Staffordshire 2017, 3° Nice 2018) e Challenge Half Distance (1° Rimini 2016 e 2107, 1° Riccione 2018).
A settembre 2019 ho vinto il mio primo estremo: ICON Livigno Xtreme Triathlon.

Mi candido e voglio scendere in campo per la FITRI semplicemente per mettere al centro di ogni progetto gli atleti, troppo spesso dimenticati!

Clicca sull’immagine
per
guardare il video

Elisabetta Villa

Candidata quota atleti

Sono un’atleta, anzi, sono una triatleta e soprattutto sono una Age-Group. Laureata in Economia Aziendale, per diversi anni ho lavorato nel mondo della consulenza organizzativa trascorrendo anche periodi di lavoro all’estero, un’esperienza che mi ha aiutato a valorizzare il dialogo ed il confronto per una crescita e arricchimento personale.

Da quando ho conosciuto il triathlon, nel 2011, mi sono sentita accolta da una famiglia allargata di persone, atleti e tecnici pieni di entusiasmo, con molti dei quali ho stretto fortissimi legami di amicizia.

Con impegno e dedizione, sono riuscita negli anni a togliermi diverse soddisfazioni, fino a raggiungere l’Oro Europeo Age Group a Targu Mures nel 2019, e tre podi a Kona segnando, nel 2018, il terzo tempo femminile italiano assoluto al Campionato del mondo Ironman.

Nel 2016 ho iniziato il mio percorso come Tecnico FITRI fino a diventare Allenatore nella primavera di quest’anno, mossa dall’idea di avviare da zero un progetto per l’attività giovanile all’interno della mia squadra, il Triathlon Team di Pordenone.

Ho accettato di fare parte di questo team per rappresentare in Consiglio Nazionale, tutti gli atleti e per ascoltare e dar voce alle loro esigenze. Anche quelle degli atleti Age Group che, come me, si trovano a gestire famiglia, lavoro e tempo da dedicare allo sport con sacrificio e passione, in modo che non debbano più domandarsi cosa stia facendo la FITRI per loro.

Clicca sull’immagine
per
guardare il video

Andrea Libanore

Candidato quota dirigente

Mi candido al fianco di Riccardo perché credo in un progetto in grado finalmente di dar vita, con il contributo di tutti, alla FITRI di Tutti.

L’esperienza maturata soprattutto nell’ultimo quadriennio alla Presidenza della Commissione Gare e alla Presidenza della Consulta Nazionale dei Territori, e l’esperienza ventennale sul campo da Dirigente sportivo, sono convinto che possa dare a questa squadra i giusti impulsi.

Ritengo che per dirigere lo Sport occorra viverlo a 360°. Dopo le attività sportive giovanili, tennis principalmente, dal 2000 per dieci anni ho seguito l’automobilismo sportivo al massimo livello come Commissario Tecnico Csai con all’attivo oltre trenta gare tra cui dieci Gran Premi di Formula 1 a Monza e negli stessi anni ho cominciato a dedicarmi alla corsa. Nel 2008 ho fondato l’attuale Asd Triathlon Pavese società con cui organizzo oltre una quaratina di eventi Nazionali, progettandoli e vivendoli dalla “carta” al campo. Ho fatto parte del Consiglio del Comitato Provinciale del Coni di Pavia, dal 2012 sono un Consigliere Nazionale Fitri e dal 2016 sono Socio del Panathlon Club di Pavia sposando i valori etici e di Fairplay e le carte dei diritti del giovane nello sport, la carta dei doveri del genitore nello sport, propri dei Club Internazionali. Sposo un programma e un obiettivo ben preciso perché sia per lavoro, sono un Account Manager, sia per passione sportiva mi piace lavorare per target precisi.

Negli anni sono riuscito a portare la mia società ai massimi livelli nazionali con progetti per i più piccoli con la prima “Kids Academy” a Pavia, per le donne con un progetto denominato “GunaGirls” e infine con il progetto “Area talento”. Lo Sport per me è Passione, Condivisione, Comprensione, lo Sport è socialità, è una grande famiglia fatta di ideali in grado di formare gli uomini e le donne di domani.

Clicca sull’immagine
per
guardare il video

Caterina Vacchi

Candidata quota dirigente

Blogger, Triatleta, Produttrice… non necessariamente in questo ordine. Blogger per passione: per l’amore profondo per la scrittura e, in particolare, per la narrazione sportiva. Triatleta per amore, prima di mio marito e poi di questo sport (rigorosamente solo in ordine di tempo). Produttrice di serie tv per ragazzi, sia dei cosiddetti cartoni, sia delle serie con gli “attori veri”, per lavoro.

In questi anni, oltre a lavorare (sono socia e dirigente di una delle aziende di produzione televisiva più grandi d’Italia), ho corso maratone, trail, gareggiato in quasi ogni genere di gara e portato a termine tutte le distanze del triathlon. Ho organizzato gare con la mia squadra (Monza Marathon Team): la Monza Montevecchia Ecotrail e la Monza Resegone, mi sono impegnata in tutti i progetti di charity che come squadra abbiamo sostenuto (più di 230.000 euro donati in 10 anni), sono persino diventata tecnico federale.

Credo fermamente che la disciplina, la passione e l’investimento emotivo che lo sport di endurance richiedono siano alcuni degli aspetti più importanti per costruire una personalità flessibile, ma determinata e resistente, pronta ad affrontare ogni imprevisto e difficoltà.

Certo non sono una grande atleta, ma credo di essere una brava organizzatrice e di avere un paio di doti: saper comunicare e avere tanta voglia di fare. Intendo mettere tutto in campo per questa straordinaria sfida per costruire la FITRI del futuro.

Clicca sull’immagine
per
guardare il video

Gianluca Tasin

Candidato quota dirigente

Ho 48 anni, sono sposato con Antonella e abbiamo due figli (Agnese 9 anni, Gianmarco 6 anni), sono laureato in economia. Come tutti i bambini italiani ho giocato a calcio, ero nelle giovanili del Trento, ma ben presto mi sono innamorato di altri sport: lo sci, sia alpino che nordico, l’orienteering, il nuoto. Ho fatto anche gare di moto (enduro) e regate di vela (ho la Patente Nautica senza limiti).

Ma la vera passione è sempre stata il Triathlon fino ad arrivare ad essere Finisher all’Ironman di Klagenfurt.

In possesso delle abilitazioni di Tecnico FIN, Tecnico FITRI, Assistente Bagnanti MIP, ho sempre mantenuto attivi i miei brevetti perché credo fortemente nella formazione e nella preparazione. Sono stato il Fondatore del CUS Trento Triathlon. Presidente del CUS Trento ASD con oltre 5.000 tesserati. Dal 2011 sono il referente Cusi per il Trentino Alto Adige. Dal 2012 al 2014 Componente del Comitato Organizzatore Universiade Invernale 2013, referente di due aree: Head of Accreditation e Head of Torch Relay. Ho svolto il ruolo di Presidente del Comitato Organizzatore CNU Invernali nelle edizioni del 2013 e 2014. Dal 2013 al 2014 Vice Presidente del Comitato Organizzatore WUC Sailing – Match Racing 2014, Mondiale FISU. Nel 2014 il Presidente Malagò mi ha insignito dellla “Stella di bronzo” come dirigente CONI. Sono il Cofondatore e PRESIDENTE di TRI-SWIM GARDATRENTINO, ASD affiliata FITRI e FIN, riconosciuta Scuola Nuoto Federale, con oltre 100 giovani tesserati nel 2020.

Tutte queste esperienze mi hanno permesso in questi anni di svolgere al meglio il mio ruolo di Referente FITRI per il Trentino. Ora sono pronto per mettere a disposizione queste competenze per lavorare a livello di Consigliere Nazionale con persone che come me amano il Triathlon.

Clicca sull’immagine
per
guardare il video

Antonella Salemi

Candidata quota dirigente

Non sono una donna di successo, sono una donna di valore. I dieci anni in cui sono stata impiegata nella Nike, azienda di settore, mi hanno formato, con la mentalità sportiva, verso un approccio aziendale e strategico nuovo e che ha poi condizionato positivamente tutte le mie scelte.

Ora sono insegnante di scienze motorie, tecnico federale, coach professionista e sono la presidente e una delle fondatrici di Woman Triathlon Italia: una squadra tutta al femminile che è presente in ogni parte d’ Italia e che ogni anno cresce sempre di più. Insegno a scuola, e alleno i/le triathleti/e in tutte le parti dell’allenamento, evidenziando maggiormente l’aspetto mentale, quello che è guidato dalle emozioni.

Il triathlon è arrivato tardi nella mia vita, ma ho capito subito che i valori che cercavo in uno sport sono tutti all’interno di questa disciplina. Da age group appassionata, alterno le mie gare a presenze sul campo per accompagnare le mie atlete. Seguendo una squadra di sole donne, spesso sono coinvolta dalle riviste di settore per scrivere degli articoli dedicati. Sono stata consigliera regionale per il Veneto e delegato provinciale di Verona: un’esperienza che mi ha fatto capire quanto ora, più che mai, la federazione abbia bisogno di una squadra che collabora, che condivide, che ha una visione e una missione chiara, in crescita, rivolta al futuro.

Clicca sull’immagine
per
guardare il video

Francesco Uberto

Candidato quota dirigente

Il triathlon è lo sport che è entrato a far parte della mia vita, personale e lavorativa, senza ormai lasciare tra le due una vera e propria distinzione. Sono un imprenditore, CEO di un gruppo d’impresa famigliare e recentemente ho fondato un’azienda che produce abbigliamento e accessori sportivi. La passione, la tenacia, la sfida con me stesso sono i valori che mi hanno sempre accompagnato e che ogni volta che partecipo ad una gara o mi alleno, ritrovo in questa disciplina che ha saputo tanto conquistarmi.

Il triathlon riunisce alcune caratteristiche che da sempre sento mie: la capacità di programmare, quella di essere lucidi quando si è affaticati, oppure quella di trovare nuove energie quando sembrano essere finite.

Ho accettato l’invito a far parte di questa squadra per poter in qualche modo in parte ‘restituire’ a questo sport quello che mi ha dato.

Credo che per fare un buon lavoro sia fondamentale avere una visione chiara del futuro della Federazione che vogliamo costruire, da attuare con un grande spirito collaborativo e unione di intenti. L’impegno è di mettere la mia esperienza ed il pragmatismo da imprenditore al servizio degli obiettivi che la squadra ha individuato e che vuole raggiungere. In particolare mi appassionano le tematiche che maggiormente conosco, come il marketing e tutto ciò che riguarda gli Age Group – ai quali
orgogliosamente appartengo!

Clicca sull’immagine
per
guardare il video

Maurizio Zurma

Candidato quota dirigente

Sono Maurizio Zurma, consulente informatico in pensione. Amo definirmi “diversamente giovane” perché lo spirito con cui affronto la vita e tutte le sfide ad essa legate è ancora quello di una volta, solo con un po’ di esperienza in più.

Ho incontrato il mondo del triathlon circa 30 anni fa, accompagnando mio nipote sui campi di gara, ed è stato amore a prima vista. Non ho potuto praticare la disciplina da atleta, perché alcuni malanni al ginocchio non me lo hanno consentito, ma non mi hanno impedito di approfondirne la conoscenza e di apprezzarne dinamiche e obiettivi. Il mio entusiasmo per questo sport – che fino a qualche anno fa non era propriamente popolare – deve essere stato contagioso, perché a Peschiera del Garda, dove abito, sono riuscito a “costruire” una bella squadra coinvolgendo un nutrito gruppo di ragazzi/e.

Nel corso di questi anni, oltre ad impegnarmi nella realtà locale, organizzando per diversi anni un’importante gara a livello nazionale, ho ricoperto diversi incarichi nell’ambito della Federazione, che brevemente riporto: Auditor in Consiglio Federale nei primi anni della collaborazione con FITRI, Componente commissione gare, Referente per il Consiglio Federale area giudici di gara, Consigliere Federale e Consigliere Federale.

Su invito del Presidente Di Toro, ad ottobre 2009 ho partecipato a Madrid, al corso “ITU Level II Technical Officials and Event Organizers’ Seminar “ con l’obiettivo di raccogliere direttive da adottare per l’organizzazione delle gare italiane; successivamente ho ricoperto il ruolo di Delegato Tecnico per la sola FITRI.

Clicca sull’immagine
per
guardare il video

Filippo Caporali

Candidato quota dirigente

Lavoro da vent’anni nel campo assicurativo, ho 46 anni, sono sposato con Silvia ed abbiamo ed abbiamo un figlio (Alessandro) di 13 anni a cui ho insegnato che lo sport è stato sempre al centro della mia vita; mi ha accompagnato e fatto crescere nei più puri valori del rispetto e del giusto agonismo. Mi sono dedicato per anni al calcio, nella Primavera del Ravenna per poi approdare, nel 2014 al Triathlon, che mi ha letteralmente stregato. Ho iniziato a gareggiare da Age Group e dal 2016 sono dirigente del Cesena Triathlon.

In Società mi occupo del settore giovanile che, negli ultimi anni, ha avuto una grandissima crescita sia numerica che qualitativa, caratterizzandosi come una delle più frequentate “fucine” di giovani atleti dell’Emilia Romagna. Credo fortemente nel valore del lavoro e nella necessità di tessere rapporti di collaborazione fra la nostra Federazione, le Società, le Istituzioni ed il mondo della scuola. Tutto il mio impegno è finalizzato nel mettere i nostri tecnici e i nostri ragazzi nelle condizioni migliori per allenarsi e fare sport.

Credo nel valore sociale ed inclusivo dello sport e mi sento molto vicino al mondo paralimpico: da anni ho avuto la fortuna di fare da guida al nostro atleta non vedente Loris Cappanna, pluricampione italiano di duathlon e campione mondiale a Pontevedra e questo mi ha regalato emozioni uniche. Mi sono candidato alla carica di Consigliere Federale in quota dirigenti perché credo nel gioco di squadra per far cambiare marcia al nostro movimento: perché le Società siano parte integrante di
questo rinnovamento, partendo dall’attività dei territori che sono il punto di riferimento fondamentale. Insieme possiamo farcela!

Clicca sull’immagine
per
guardare il video

Fabio Pruiti

Candidato quota tecnici

Nello sport come nella vita, l’impegno, la passione insieme al lavoro di tutti i giorni ci aiutano a raggiungere gli obiettivi che ci prefiggiamo. Ci sono solo due errori che si possono fare quando si decide di intraprendere un cammino: non andare fino in fondo e non iniziare. Io ho iniziato, il gruppo c’è e la voglia è tanta! Sono laureato in scienze e tecniche psicologiche, massofisoterapista dal 2013 ed ho conseguito il livello di allenatore FITRI; ho già partecipato al corso da Coordinatore per il quale attendo di fare l’esame finale.

Da atleta, sin dal 2008, partecipo a gare in tutta Italia, portando i colori della mia Sicilia sui traguardi più prestigiosi.

Nel 2015 ho fondato l’ ASD Magma Team, società con una spiccata attenzione alla crescita del settore giovanile che ha portato la squadra in un quadriennio nella TOP 5 dei Campionati Italiani a squadre. La soddisfazione più grande, per me, è veder crescere i ragazzi nei più puri valori dello sport e non mi pesa portarli da Catania fino ai campi gara più lontani, lavorando giorno dopo giorno alla diffusione di uno sport fantastico che regala loro emozioni uniche.

Nel 2016 ho dato vita al circuito denominato Sicily Triathlon Series che, già dal suo primo anno di vita, ha annoverato 8 eventi tra Duathlon Sprint, Triathlon Sprint e gare riservate ai Kids.

Dal 2017 ricopro il ruolo di Responsabile Giovanile Territoriale (RGT), coordinando tutto il lavoro di sviluppo dell’attività giovanile della Sicilia. Ho accettato con entusiasmo di candidarmi a consigliere in quota tecnici perché so bene che la nostra categoria, asse portante della Federazione, ha bisogno di essere rappresentata al meglio, con passione, competenza, disponibilità e visione. Il mio sarà un gioco di squadra con tutti i territori, animato da un confronto quotidiano con tutti voi.